Fuorionda Vacanza Accessibile nasce nella primavera del 2010 grazie alle competenze e alla professionalità dei soci di Arte e Libro ONLUS cooperativa sociale Udinese, realtà attiva dal 1984 nell’ambito del sostegno e integrazione sociale e lavorativa di persone diversamente abili, svantaggiate, detenute o in situazioni di marginalità e quindi forte di una grande esperienza maturata in questo campo.
 
Dalla naturale evoluzione delle attività quotidiane di Arte e Libro ONLUS, in collaborazione con persone che ne abbracciano gli obiettivi e le finalità, è nato Fuorionda Vacanza Accessibile. Un gruppo di persone, disabili e non, esperte, sensibili, competenti, unite allo scopo di permettere alle persone disabili, anche gravi, di godere dei benefici che solo una vera vacanza è in grado di dare.
 
Fuorionda Vacanza Accessibile organizza da anni viaggi, gite, vacanze pensate come veri momenti di benessere psico-fisico – per chi vive e per chi accompagna i viaggiatori –  nella vita di tutti i giorni; forme reali di libera espressione dei desideri individuali, opportunità sociali e di aggregazione dove ognuno può sentirsi a proprio agio e soddisfatto. 
Le vacanze sono strutturate nei minimi dettagli per consentire una “libertà organizzata” nel rispetto dei singoli bisogni, aggregando gruppi affini, con esigenze compatibili, assicurando un’esperienza al di fuori delle consolidate abitudini quotidiane.
 
Fuorionda si rivolge a persone, singoli e coppie, ospiti in strutture residenziali, in famiglia o autonome e si pone come valido partner alla vita di tutti i giorni per genitori, parenti, familiari, favorendo loro il recupero di energia, non solo fisica, serenità ed anche un po’ di intimità.
 
Per le strutture residenziali rappresenta un servizio aggiuntivo da offrire ai propri ospiti e un completamento della gamma di prestazioni previste dalle convenzioni sanitarie.
 
Il benessere che una vacanza accessibile del Gruppo Fuorionda è in grado di dare è un beneficio condiviso da chi vive l’esperienza, e da chi gioisce nel vedere un proprio caro soddisfatto, sereno e seguito nella propria libertà.